DISTURBI DELLA VISTA

DISTURBI DA PATOLOGIE

Disturbi da patologie

Anche l’occhio, a volte, può ammalarsi. Una buona prevenzione e una diagnosi tempestiva possono risolvere parecchi problemi.

Ci sono diversi tipi di patologie oculari: alcune colpiscono direttamente l’organo, altre sono invece una conseguenza diretta di malattie sistemiche. Se una parte di esse è fastidiosa ma non allarmante, esistono tuttavia patologie anche molto gravi e addirittura invalidanti, soprattutto in assenza di una diagnosi tempestiva.
Per questo è fondamentale un controllo periodico e costante della vista, che possa permettere di individuare l’insorgenza di una eventuale malattia o di ricondurre la presenza di uno o più sintomi ad un “semplice” difetto visivo.

Anche l’occhio, a volte, può ammalarsi. Una buona prevenzione e una diagnosi tempestiva possono risolvere parecchi problemi.
  • Congiuntivite

    È l’infiammazione della congiuntiva, la membrana mucosa che ricopre il bulbo oculare e la parte interna delle palpebre. Si tratta di una patologia piuttosto frequente, conseguenza di una forte esposizione della congiuntiva agli agenti esterni, che può avere origine infettiva, allergica o irritativa. Può manifestarsi in forma acuta, principalmente batterica, con un decorso di pochi giorni, oppure presentarsi in forma cronica.
    I sintomi più comuni sono l’arrossamento dell’occhio e la secrezione di materiale giallo-verdastro (che al mattino rende difficile l’apertura delle palpebre), ma anche lacrimazione, gonfiore, bruciore e una fastidiosa sensazione di sabbia negli occhi, che spesso rappresenta proprio il primo segnale d’allarme del manifestarsi del disturbo.

  • Glaucoma

    È una malattia che colpisce il nervo ottico ed è caratterizzata da un aumento della pressione all’interno dell’occhio. Quando la produzione di umor acqueo da parte dell’occhio non viene più riassorbita, il liquido si accumula e la pressione intraoculare comincia ad aumentare, fino a provocare una compressione del nervo ottico.
    Ciò causa un danno progressivo e irreversibile alle fibre nervose che, se non diagnosticato tempestivamente, può causare seri danni alla vista e, in alcuni casi, ipovisione e cecità.

  • Retinopatia diabetica

    È una complicanza oculare del diabete, che può compromettere la vista portando alla sua perdita parziale o anche totale.
    L’incapacità dell’organismo del diabetico di metabolizzare gli zuccheri in maniera corretta determina alte concentrazioni di glucosio nel sangue. Questa iperglicemia danneggia i vasi sanguigni di tutto l’organismo, in particolar modo quelli di minor diametro, tra cui i capillari della retina. I danni alla retina causati dal diabete sono tuttavia generalmente evitabili attraverso il monitoraggio dei livelli di zucchero nel sangue e la valutazione delle proprie condizioni visive già alla prima diagnosi di diabete.

Potrebbe interessarti

Trova il VisionOttica più vicino a te